Augea | Amministrazione del personale e sistemi per la gestione delle risorse umane

Fondo MètaSalute: modalità di adesione e contribuzione

Fondo MètaSalute: modalità di adesione e contribuzione

Il 22 maggio 2012 è stato siglato l’accordo tra FEDERMECCANICA, ASSISTAL, FIM e UILM che stabilisce le modalità di adesione e contribuzione al Fondo Mètasalute per i lavoratori metalmeccanici (altre notizie si possono trovare nei nostri precedenti articoli sull’argomento: Metalmeccanici: istituito Fondo MètaSalute e Avvio contribuzione Fondo Mètasalute)

A decorrere da maggio 2012, i lavoratori metalmeccanici potranno quindi aderire al Fondo, compilando l’apposito modulo di adesione (in triplice copia) disponibile sul sito www.fondometasalute.it o presso la direzione aziendale, e consegnandolo all’azienda entro il 31 dicembre 2012 che dovrà:

  • inviare la prima copia al Fondo;
  • conservare la seconda copia in azienda;
  • restituire la terza copia al dipendente, attestandone la data di ricezione da parte dell’azienda.

versamenti a Mètasalute verranno effettuati trimestralmente dall’azienda entro il 20 del mese successivo al trimestre di riferimento. Precisiamo che l’azienda provvederà al versamento sia della quota a suo carico che di quella a carico del lavoratore, e che il primo versamento dovrà avvenire entro il 20 aprile 2013 per il 1° trimestre 2013 (gennaio/febbraio/marzo).

La quota a carico del lavoratore  (pari a 1 €) verrà trattenuta mensilmente in busta paga dal datore di lavoro (eventualmente in busta paga potrà essere mostrato anche il contributo a carico azienda) e i lavoratori potranno usufruire delle prestazioni previste dal Regolamento del Fondo a decorrere dal mese successivo al primo trimestre di riferimento della contribuzione (in fase di prima applicazione a partire dal mese di aprile 2013).

La contribuzione a carico azienda (pari a 2 €) è obbligatoria per i lavoratori non in prova iscritti al Fondo e assunti con:

  • contratto di lavoro a tempo indeterminato;
  • contratto di apprendistato;
  • contratto di lavoro part-time con orario pari almeno al 50% del normale orario di lavoro;
  • contratto di lavoro a tempo determinato con durata residua pari ad almeno 12 mesi al momento della richiesta di adesione.

I lavoratori part-time con prestazione lavorativa inferiore al 50% del normale orario, potranno comunque iscriversi al Fondo ma la contribuzione mensile sarà interamente a loro carico e verrà trattenuta mensilmente in busta paga dal datore di lavoro e versata al Fondo.

L’adesione al Fondo viene rinnovata tacitamente, salvo disdetta del lavoratore da comunicare al Fondo entro il mese di ottobre di ciascun anno con efficacia a partire dal 1° gennaio dell’anno successivo, tramite un apposito modulo da consegnare all’azienda, che provvederà poi ad inviarlo a Mètasalute.

In fase di cessazione del rapporto di lavoro, l’adesione al Fondo, il pagamento della contribuzione e le prestazioni cessano l’ultimo giorno del mese in cui cessa il rapporto.

Per coloro che volessero aderire al Fondo successivamente al 31 dicembre 2012, l’iscrizione potrà essere effettuata nel primo mese di ciascun trimestre di riferimento (aprile/luglio/ottobre/gennaio), le relative contribuzioni trimestrali partiranno dallo stesso mese di iscrizione e le prestazioni sanitarie oggetto di copertura decorreranno dal primo giorno del trimestre successivo a quello cui si riferisce la prima contribuzione.

Per ulteriori dettagli vi invitiamo a leggere l’Accordo del 22 maggio 2012.

Infine riportiamo di seguito la documentazione pubblicata dal Fondo:

Regolamento Nomenclatore (20 giugno 2012)

Mini guida alle prestazioni di assistenza sanitaria integrativa


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>